Festa della Repubblica, parata militare sotto la pioggia

Tradizionale cerimonia con l’omaggio al milite ignoto

Si è conclusa, sotto la pioggia, la parata militare per la festa della Repubblica ai Fori Imperiali. Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha lasciato il luogo della cerimonia, insieme al ministero della Difesa Roberto Pinotti, dopo aver ricevuto gli onori da parte di uno squadrone di corazzieri. In cielo sono nuovamente passate le Frecce tricolori.
In precedenza c’è stato l’omaggio del capo dello Stato alla tomba del Milite Ignoto al Vittoriano, che ha segnato l’inizio delle celebrazioni. Mattarella è giunto all’Altare della Patria accompagnato dal ministro della Difesa Roberta Pinotti e dal capo di Stato maggiore della Difesa Claudio Graziano. Sulle scale del Vittoriano, a ricevere il capo dello Stato, c’erano tra gli altri, il presidente del Senato, Piero Grasso, quello della Camera, Laura Boldrini, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi.

(Foto @quirinale/twitter)

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest