Salvini a Bologna, scontri polizia-collettivi. E lui: “Ruspe sui centri sociali”

Cariche in piazza Maggiore per la contestazione al leader leghista

Quando si sono avvicinati ai blindati della polizia è partita una carica che li ha allontanati. Una carica delle forze dell’ordine c’è stata in Piazza Maggiore, a Bologna, dove i collettivi sono venuti a contestare il leader della Lega Nord, Matteo Salvini. Lanciati dei petardi e alcuni manifestanti sono stati fermati e immobilizzati.

Sobrio il commento di Salvini: “Quando avremo finito con le ruspe coi campi rom, cominceremo coi centri sociali”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest