Contrabbando, sequestrate 10 tonnellate di sigarette destinate al mercato napoletano

Agli arresti 3 persone nell’ambito di un’operazione anti contrabbando eseguita nell’area bolognese e in provincia di Parma

Sotto sequestro in totale 10 tonnellate di tabacchi illeciti. Le Fiamme Gialle di Napoli hanno scoperto sigarette di contrabbando dall’Est europeo a bordo di tir, nascoste in finte bobine di carta da imballaggio e in blocchi di gesso per uso edile, dirette al Nord Italia. Agli arresti 3 persone (una romena e due italiane) nell’ambito di un’operazione anti contrabbando eseguita nell’area bolognese e in provincia di Parma. Le sigarette – con i marchi Regina, D&B e Diana – del valore di oltre 2 milioni di euro, sono state scoperte in 2 depositi. Lì venivano stoccate – lontano dalla piazza partenopea su cui si sta concentrando l’attenzione delle forze dell’ordine – e poi trasferite, in piccole quantità, nel Napoletano. La vendita delle “bionde” avrebbe provocato un danno all’Erario stimato in oltre 1,5 milioni di euro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest