Bisaccia, furto di energia: denunciato negoziante

Il danno stimato è 16.000 euro

E’ stato constatata la manomissione del contatore dell’energia elettrica attraverso l’utilizzo di un magnete che rallentava il conteggio del consumo. Ancora i reati contro il patrimonio nel mirino dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino.

Questa volta a farne le spese della costante attività posta in essere dai Carabinieri  della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi è il proprietario di un esercizio commerciale di Bisaccia, denunciato in stato di libertà poiché ritenuto responsabile di furto di energia elettrica.

Si stima che il furto di energia elettrica si sia protratto per almeno due anni, con un ammanco per la società erogatrice di circa 16.000 euro.

Per l’uomo è scattata dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest