Gf, Nina Moric lascia Luigi Favoloso – L’angolo sticazzi

Una notizia sconvolge l’Italia

Fermi tutti. A poche ore dall’inizio della terza puntata del Gf Nip, una notizia sconvolge l’Italia: Nina Moric ha lasciato Luigi Favoloso. Un dramma, ovviamente, rilanciato dalle principali testate. Superato lo smarrimento dovuto a una domanda (“Chi è Luigi Favoloso?”), le cronache ci riferiscono i motivi della decisione. Pare infatti che il Favoloso, che ha 12 anni meno della compagna, sia tale di nome, ma non di fatto. E qualche sospetto ci era sorto istintivamente da subito. Un toy boy? Ma nemmeno per sogno. Un protagonista della cultura, semmai. Il compagno della Moric, nel circolo intellettuale condotto da Barbara D’Urso, avrebbe dapprima  corteggiato Patrizia Bonetti (come sopra: chi?), e poi sarebbe passato addirittura ad atti di bullismo nei confronti di Aida Nizar (inutile ripeterci). “L’amore a volte perde, ma non è l’amore in sè a perdere, ma tutto ciò che c’è di cornice – scrive Nina su Instagram – Ho perso la fiducia, mi hai mancato di rispetto e così abbiamo perso noi. E mi piace pensare che forse… eravamo le persone giuste al momento sbagliato”. Magari, invece, erano le persone sbagliate al momento sbagliato. Ma non importa.  “E avrai altre braccia che ti stringeranno, altri occhi che ti guarderanno..- insiste la Moric, in un crescendo di lirismo- …e conosceranno i tuoi punti deboli. Mi mancheranno le nostre litigate, le nostre risate, le nostre passioni, le nostre conversazioni. Mi mancheranno tanto i nostri viaggi mai scontati, la nostra Siria”. Noi siamo sicuri, viceversa, che non ci mancheranno né Nina Moric né Luigi Favoloso.

“Quattro anni pieni di sogni, svaniti in un attimo – prosegue l’incontenibile Nina-  E tutto questo lo sto dicendo con amore. Con tutto l’amore che ci siamo promessi ma tu ti sei dimenticato e hai perso… Qui eravamo a Damasco (pubblica una foto scattata in Siria,ndr), io ci tornerò perché lì… sai solo tu cosa abbiamo capito, che la felicità non è il successo e non sono i soldi”. E detto da Nina Moric, è tutto molto credibile.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest