I Pooh a Napoli per La città del sorriso: in programma un concerto in Campania

La storica band alle 19 sul palco di piazza Dante per una breve esibizione. Premiati dal sindaco de Magistris per i 50 anni di carriera

NAPOLI – Invito accettato. No, non siamo a C’è posta per te di Maria de Filippi, ma questa mattina a Palazzo San Giacomo dove in sala giunta poco prima dell’ora di pranzo hanno fatto il loro ingresso i Pooh. Tutti e cinque, nella formazione originale quindi con Riccardo Fogli, i componenti della storica band italiana si sono seduti accanto al sindaco Luigi de Magistris che qualche giorno fa li aveva invitati a Napoli per festeggiare insieme i loro 50 anni di carriera, proprio nella serata in cui a piazza Dante si svolgerà il concerto che celebra il lancio del nuovo SuperEnalotto.

Il Gruppo Sisal ha scelto il capoluogo partenopeo per realizzare la manifestazione ‘La Città del Sorriso’ che ha legato al tour dei Pooh che nel loro prossimo tour ‘Reunion’ saranno accompagnati proprio da Sisal.

Lo spettacolo che inizierà alle 19 vedrà salire sul palco il gruppo che dovrebbe esibirsi in alcuni brani. Prima e dopo di loro tanti altri artisti.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha consegnato ai Pooh un riconoscimento per celebrare i loro 50 anni di carriera: una targa e a ognuno dei componenti la medaglia della città. Sulla targa la motivazione del riconoscimento della città di Napoli ai Pooh: ”Con profonda gratitudine, infinito affetto e ammirazione per l’instancabile, unica e fulgida attività artistica constellata da indimenticabili successi che hanno scritto e segnato, per sempre, la storia della musica italiana. In occasione del 50esimo anniversario della loro splendida carriera”.

“Questo riconoscimento ci emoziona  – ha spiegato Roby Facchinetti, noi abbiamo sempre amato questa città, già negli anni Sessanta suonavamo al Piper a Fuorigrotta. I napoletani ci hanno sempre amato e noi abbiamo sempre amato Napoli”.

“Ci piace l’abbraccio della città e bisogna dare a questa città la possibilità di dimostrare quello che sa e può fare ha aggiunto Red Canzian, al quale ha fatto eco Dodi Battaglia, dicendo “Questa città sta prendendo un volo fantastico per un futuro stupendo. Quello del San Paolo fu uno dei nostri primi concerti e lo portiamo nel cuore”.

Dodi Battaglia racconta che per questa storica rimpatriata del gruppo erano previste solo tre date ma che poi hanno deciso di ampliare il tour, prevedendo date anche in Campania: chissà che non si riesca ad avere un “San Paolo bis”.

“Siamo felici e onorati di essere qui e troveremo il modo di lasciare un po’ di cuore a Napoli” ha concluso Riccardo Fogli, facendo pregustare ai fan il palco e la musica di questa sera promosso dalla Sisal.

La presentazione si è svolta nella sede del Comune di Napoli alla presenza dell’amministratore delegato del Gruppo Sisal Emilio Petrone, del sindaco Luigi de Magistris.

Barbara Tafuri

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest