Montoro: centinaia di persone in piazza per la rievocazione storica

L’evento, ideato da Andrea De Simone, si è svolto in piazza Michele Pironti

Piazza Michele Pironti gremita, ha assistito alla Rievocazione Storica “3 maggio 1920, la Rivolta del Pane di Montoro”. Un evento nato da una idea di Andrea De Simone che inaugura una serie di produzioni editoriali e teatrali promosse dalla casa editrice che dirige. La prima rappresentazione nel 2007, fu curata dal regista Gaetano Stella che proprio in questi giorni e’ protagonista di spettacoli nei principali siti Unesco delle regioni meridionali. Quest’anno, invece, i gruppi giovanili del territorio ovvero il Palio di Montoro, e il Forum dei Giovani, le Associazioni SS. Salvatore, Attori per Caso, Efata’ e Mensogne, ed infine, l’Academy Dance di Fabrizio Esposito e Piera Guariniello, sono stati i protagonisti indiscussi di questo spettacolo che si e’ concluso con una standing ovation del numeroso pubblico. Un successo anche la diretta streaming curata da Benvenuti a Montoro. Sui social tantissimi I post e gli apprezzamenti anche dei montoresi che vivono all’estero. Una pagina di storia salvata dall’oblio e trasmessa alle nuove generazioni del territorio che hanno rivissuto cosa accadde Il 3 maggio del 1920 a Montoro. Nella rappresentazione,una lettera inedita di Don Luigi Sturzo all’onorevole Nitti. “Illustrissimo Presidente del Consiglio,nel Comune di Montoro Inferiore in provincia di Avellino sono avvenute pacifiche dimostrazioni per mancanza di pane… in seguito alle quali l’autorità del luogo ha proceduto all’arresto arbitrario di molte persone…in seguito ad immediata ed imparziale inchiesta,abbiamo assodato che tali arresti sono avvenuti per illecite inframmettenze politiche…Tutto ciò è da deplorarsi poichè, con simili metodi,non si fa che ingenerare inopportuni malumori fra masse ordinate e rispettose del principio d’autorità’,incomprensioni che possono essere causa di gravi incomprensioni.Ho fiducia pero’che tutto sara’fatto per riparare il male fatto. F.to Don Luigi Sturzo”. Nel cast anche i piccoli Pietro Andrea e Ludovica,allievi dell’Accademia dello Spettacolo di Baronissi. L’evento,hanno confermato gli organizzatori,sara’ ripetuto ogni anno. “Ai giovani – ha detto la Presidente del Palio Montoro Floriana Arminante – dobbiamo trasmettere la storia del nostro territorio,delle nostre radici.La cultura locale e’ volano di sviluppo”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest