Illogic Trio live con l’innovativa formula di house concerts “eco-sostenibili”

Al tramonto, avvolti dalle colline cilentane e da un panorama mozzafiato, si è svolto la sera del 16 luglio presso i giardini della residenza storica “Domus Laeta” a Giungano (SA) il primo concerto 2021 della band jazz progressive salernitana Illogic Trio. Nella formula rinnovata del “LIVEING”, l’innovativo concept tour di house concerts “eco-sostenibili” di Illogic Trio attraverso un’esperienza di condivisione sociale e culturale tra HOST (Ospitanti), MUSICISTI (Illogic Trio) e PUBBLICO (Ospiti), l’evento ha preso vita in un luogo d’incanto, alle porte del Cilento, davanti ad un pubblico caloroso e attento, costituito in buona parte da ospiti internazionali della residenza e da numerosi appassionati e fedelissimi del trio.

La band, composta da Lucio D’Amato (pianoforte), Gabriele Pagliano (contrabbasso) e Ugo Rodolico (batteria), ha presentato il loro nuovo lavoro discografico, il concept album dal titolo “Nemesi”. I brani, coinvolgenti e dal sound raffinato e accattivante, hanno catturato da subito il pubblico che si è mostrato entusiasta e molto incline all’ascolto. I tre musicisti si sono prodigati in una performance live molto generosa che ha confermato ancora una volta il loro smisurato talento e la loro intensa nella ricerca musicale, ormai decennale. Dal punto di vista dell’evento live, ha contato molto, da parte del trio, la grande voglia di suonare dal vivo, dopo lo stop imposto dalla pandemia, che ha contribuito a rendere l’esecuzione di ogni brano molto appassionante e vivace. Alcuni brani eseguiti per la prima volta, come ad esempio l’enigmatico “Blue Weather”, hanno letteralmente ipnotizzato il pubblico. Una serata magica e dall’alto tasso di talento e professionalità, che grazie all’Illogic Trio e la loro formula di LIVEING, ha rinnovato l’idea di concerto, trasformandolo in un vero e proprio evento socio-culturale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest