Addio Roger Moore, sette volte James Bond

L’attore aveva 89 anni ed era ammalato di cancro

Addio a un mito del cinema. Se ne è andato Roger Moore, sette volte interprete di James Bond: un record. L’attore è morto in Svizzera ad 89 anni, dopo ”una breve e coraggiosa battaglia contro il cancro”. A renderlo noto un comunicato della famiglia su Twitter. Era nato a Londra il 14 ottobre del 1927, figlio di un agente di polizia, quasi un segno del destino per quello che sarebbe diventato il più famoso agente 007. L’interesse per il teatro e per la recitazione si fa sentire presto, Moore studia alla Royal Academy of Drama e comincia a frequentare i piccoli teatri del West End. ma la guerra è alle porte e Roger deve lasciare il palcoscenico per servire il paese in divisa. Finta la guerra presta servizio per un periodo nella Germania Ovest poi finalmente torna a lavorare in teatro, prova anche con la radio e comincia ad ottenere piccoli ruoli in tv. Lavora anche come modello grazie alla sua prestanza fisica. Agli inizi della carriera è Ivanhoe in una serie di telefilm della durata di mezz’ora. In seguito interpreta il Santo, popolare eroe dei gialli di Leslie Charteris, nel ruolo del ladro gentiluomo Simon Templar. Infine, poco prima di raccogliere l’eredità di Sean Connery nei film di 007, divide con Tony Curtis gli allori di un altro celebre ciclo avventuroso: Attenti a quei due.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest