Voto Usa, Trump è avanti negli stati chiave

Scrutinio presidenziali: il tycoon conduce in Florida, Ohio, Virginia

Secondo i dati ancora provvisori riportati dalla Cnn, il tycoon è avanti in Florida, Ohio, Virginia, tre “swing state” decisivi per la vittoria finale. Donald Trump è avanti sul fronte dei grandi elettori. In 26 stati su 50, il repubblicano è al momento a quota 148 contro i 97 di Hillary Clinton.

Con il 91% dei voti scrutinati in Florida Trump conduce con il 49,2% (contro il 47,6% di Clinton); in Ohio con il 40% dei voti scrutinati Trump è al 49,5% contro il 46,5% mentre in Virginia con il 68% dei voti scrutinati conduce con il 49,4% contro il 45,6% della candidata democratica. Trump si è aggiudicato il Texas con il suoi 38 grandi elettori, il Kansas (6 grandi elettori), Nebraska (5), North Dakota (3), Wyoming (3), Louisiana (8) e South Dakota (3).

Nello stato di New York, in cui sono in palio 29 grandi elettori, Clinton ha un enorme vantaggio con il 78,1% delle preferenze contro il 19,2% di Donald Trump.

 

NY TIMES: PER TRUMP 73% DI PROBABILITA’ DI VITTORIA – Attorno alla mezzanotte, favorita era Hillary Clinton, che superava l’80% di possibilità di vincere. Ribaltone Donald Trump secondo il New York Times: il tycoon ha il 73% di possibilità di diventare il successore di Barack Obama. La svolta si è avuta quando è emersa la forza del candidato repubblicano in Texas, North Carolina e Florida.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest