Napoli più forte degli arbitraggi, a Firenze zampata Champions

Gli azzurri stendono 2-0 la Fiorentina: Insigne e un autogol di Venuti spianano la strada. Resta un ultimo sforzo per centrare la qualificazione

Un Napoli implacabile, più forte delle avversità e anche degli arbitraggi sfavorevoli. Gli azzurri passano 2-0 sul campo della Fiorentina, mantenendo la Juventus ad un punto, e raggiungendo al terzo posto il Milan (0-0 col Cagliari in serata). Le reti nella ripresa. Prima Insigne batte Terracciano sulla respinta del rigore, paratogli dal portiere viola, dopo che inizialmente l’arbitro Abisso non si era avveduto della trattenuta di Milenkovic su Rahmani. Il fallo è rilevato all’on field review, dopo chiamata dalla Var room. Il raddoppio di Zielinski, su assist di Insigne (anche un palo e una traversa su punizione all’attivo del capitano), con la decisiva deviazione del difensore Venuti (in foto). Il Napoli, così, si riprende la zona Champions, temporaneamente persa la sera prima, per il successo della Juventus sull’Inter (3-2). Una vittoria molto controversa, ottenuta col rigore procurato e trasformato da Cuadrado: le immagini mostrano inequivocabilmente che il fallo era inesistente. Ma gli azzurri, stavolta, non si fanno condizionare. Per strappare la qualificazione alla manifestazione più importante, ora, resta una gara. Domenica, a Fuorigrotta, arriva il Verona. “Grande vittoria! Ma massima concentrazione perché non è ancora finita!” twitta il presidente De Laurentiis, l’unico a poter parlare, per il silenzio stampa imposto a tecnico e giocatori.

FIORENTINA-NAPOLI 0-2 (0-0)

Fiorentina (3-5-2): Terracciano 6.5; Milenkovic 5, Pezzella 5.5, Caceres 5.5; Venuti 5.5, Bonaventura 6 (32’st Callejon sv), Pulgar 6, Castrovilli 6 (21′ st Eysseric 6), Biraghi 6 (21’st Igor 6); Vlahovic 6, Ribery 6.5 (38′ st Kouame sv). In panchina: Dragowski, Martinez Quarta, Borja Valero, Olivera, Barreca, Montiel, Amrabat, Kokorin. Allenatore: Iachini 6
Napoli (4-2-3-1): Meret 6; Di Lorenzo 6, Manolas 6.5, Rrahmani 6.5, Hysaj 6; Fabian Ruiz 6.5, Bakayoko 6; Politano 6 (31’st Lozano sv), Zielinski 7 (31’st Mertens sv), Insigne 7; Osimhen 7 (39′ st Petagna sv). In panchina: Contini, Ospina, Zedadka, Demme, Mario Rui, Elmas, Costanzo, D’Agostino, Labriola. Allenatore: Gattuso 6.5
Arbitro: Abisso di Palermo 6
Reti: 11’st Insigne, 22’st Venuti (a)
Note: giornata serena, terreno in buone condizioni. All’11’st Dragowski espulso per rosso diretto (dalla panchina). All’11’st Terracciano para il rigore ad Insigne. Ammoniti: Rrahmani, Milenkovic, Ribery, Caceres, Castrovilli, Contini, Pezzella. Angoli: 6-3 per il Napoli. Recupero: 2′; 4′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest