Il Napoli rimonta e vince a Rijeka

Europa League: avvio lento degli azzurri, sotto al 13′. Ribaltano Demme e un autogol croato

Europa League, il Napoli sbanca il campo del Hnk Rijeka, nell’antica Fiume. Avvio lento degli azzurri, nella terza giornata del girone. Dopo 13′ sono già sotto, per il sinistro di Muric. Ma nel finale del primo tempo pareggia Demme sotto misura. Nella ripresa, il Napoli prende campo, e chiude i croati. La rete sorpasso al 62′. Cross di Mario Rui da sinistra, Petagna tocca di testa, la palla carambola sul ginocchio di Braut e rotola alle spalle del portiere. La squadra di Gattuso legittima il vantaggio, con un predominio evidente. Il successo la porta a 6 punti nel gruppo F, a pari merito con Az Alkmaar e Real Sociedad, per effetto del successo casalingo (1-0) degli spagnoli sugli olandesi. Il Rijeka resta a zero punti.

RIJEKA-NAPOLI 1-2 (1-1)

Rijeka (5-4-1): Nevistic 6.5; Tomecak 6, Joao Escoval 6, Velkoski 6.5, Smolcic 6.5, Braut 5 (19′ st Stefulj 6); Muric 7 (24′ st Yateke 5, 19′ st Raspopovic 6), Cerin 6, Loncar 6.5, Menalo 6.5; Kulenovic 6.5. In panchina: Nwolokor, Prskalo, Galovic, Putnik, Anastasio, Lepinjica. Allenatore: Rozman 6

Napoli (4-3-3): Meret 6; Di Lorenzo 6, Maksimovic 5.5, Koulibaly 5.5, Mario Rui 6 (35′ st Ghoulam sv); Lobotka 5 (15′ st Insigne 6), Demme 6.5, Elmas 6 (14′ st Ruiz 6.5); Politano 6 (24′ st Lozano 6), Petagna 5.5 (35′ st Zielinski 6.5), Mertens 6.5. In panchina: Contini, Ospina, Hysaj, Manolas, Rrahmani, Bakayoko. Allenatore: Gattuso 6
Reti: 11′ pt Muric, 43′ pt Demme, 17′ st aut.Braut
Arbitro: Mattias Gestranius (Fin) 6
Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Politano, Smolcic, Braut, Koulibaly. Angoli: 3-8. Recupero: 3′; 3′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest