Campania allagata. E’ il Sannio la zona più colpita

De Luca: Chiederemo lo stato di calamità

 

BENEVENTO – I Vigili del fuoco e le forze dell’ordine impegnate a Benevento hanno salvato diverse famiglie che si erano rifugiate ai piani alti delle proprie abitazioni in contrada Pantano e nei quartieri Ponticelli e Santa Colomba. In particolare, nella sola contrada Pantano sono state messe in salvo 30 persone. Un punto di raccolta e concentramento dei cittadini evacuati è stato allestito dalla Croce Rossa all’ingresso della contrada.

Continua il monitoraggio del Centro operativo comunale per affrontare l’emergenza maltempo che ha colpito il territorio provinciale. L’Esercito, con un ufficiale di collegamento in costante contatto con le strutture territoriali , è impegnato in queste fasi nell’individuazione delle priorità da affrontare: idrovore, mezzi anfibi e uomini stanno raggiungendo il Beneventano per assistere i cittadini colpiti dagli effetti dei fenomeni atmosferici.

Nonostante siano state liberate alcune strade dai detriti e dal fango, resta in vigore il divieto di utilizzare mezzo propri se non in caso di assoluta necessità. Gravi criticità alla circolazione sono state registrate in tutti gli ingressi alla città, con situazioni di particolare congestione sulla strada statale 372 Telesina e sulla Tangenziale ovest, dove un gran numero di curiosi intralcia ulteriormente le azioni di soccorso.

È già partita intanto l’opera di monitoraggio delle strutture pubbliche e private al fine di verificarne la stabilità e gli eventuali danni. Per le famiglie evacuate, il Comune di Benevento e la Caritas hanno allestito un centro di prima accoglienza presso la struttura di San Pasquale in via Ponticelli con 40 posti letto e altrettanti pasti. Altri saranno allestiti nelle prossime ore. È possibile contattare il centro di prima accoglienza di San Pasquale al numero 0824.28386. Diverse squadre di volontari sono già all’opera con i mezzi a propria disposizione. Per gli altri volontari che volessero mettersi in contatto con il Centro operativo comunale per offrire il proprio contributo, solo ed esclusivamente cittadini qualificati ed in possesso di idonei strumenti, è attivo il numero 3343962474 per coordinare gli interventi.

Il Comune raccomanda infine alla cittadinanza «di non alimentare infondati quanto dannosi allarmismi attraverso comunicazioni pubbliche o private.

Anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca, segue con attenzione l’evolversi degli eventi. «Stiamo raccogliendo tutte le informazioni tecniche sui danni provocati dall’emergenza maltempo, in contatto costante con le Prefetture di Benevento e Caserta, i territori più colpiti, per i quali chiederemo lo stato di calamità». Così De Luca che ha poi aggiunto,  «Da questa notte la Protezione civile è in campo con il massimo impegno di uomini e mezzi. Sull’emergenza maltempo la Presidenza del Consiglio è in contatto permanente con i presidenti delle Regioni».

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest