Bangladesh, jihadisti assaltano ristorante: italiani tra le vittime e gli ostaggi

La sparatoria nella zona diplomatica della capitale Dacca. La polizia ha isolato l’area e si prepara a un blitz

Il terrore globale stavolta piomba a Dacca, capitale del Bangladesh. Una sparatoria  c’è stata in un importante ristorante della zona diplomatica. Almeno due italiani sono rimasti uccisi secondo India Today. Mancano le conferme ufficiali. La polizia ha isolato la zona e si prepara a un blitz.

Il commando, non meno di 5 uomini, è barricato dentro il locale con alcuni ostaggi. Secondo testimoni sarebbero almeno 20, per lo più stranieri. Un impiegato del locale, riuscito a fuggire ha detto alla stampa locale: “Hanno lanciato diverse bombe, urlando Allah hu Akbar ed avevano anche pistole e spade”. Sumon Reza, il responsabile del ristorante, sfuggito all’attacco, ha riferito che due fornai dello staff sono stranieri. Uno di loro, un italiano, è riuscito a fuggire, mentre l’altro, un argentino, non ce l’ha fatta.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest