Assurdo autogol vanifica la clamorosa rimonta: Napoli, che beffa con la Juve!

Azzurri sconfitti 4-3 per l’autorete di Koulibaly nel recupero: risalita da 3-0 a 3-3, ma è inutile

Incredibile sconfitta, incredibile beffa per il Napoli allo Stadium. Gli azzurri vanno sotto 3-0, ma nella ripresa rimontano fino al 3-3. Quando il pari sembra conquistato, nel recupero accade l’assurdo. Koulibaly devia nella porta di Meret un pallone innocuo, colpendolo di stinco. Proveniva da una punizione sulla trequarti, fischiata per un dubbio fallo di Elmas su Dybala. Impietrito il senegalese, come i compagni. La delusione è enorme, per come si era messa la gara. Un ottovolante, in cui il Napoli guarda, più volte, il precipizio. Come a Firenze una settimana fa, un difesa lenta e in ritardo, un centrocampo in affanno. Scenario letale,  se di fronte hai certi campioni. Nella prima frazione Juventus avanti 2-0, grazie a Danilo e a un gran gol Higuain, che manda fuori tempo proprio Koulibaly. Khedira potrebbe arrotondare prima dell’intervallo, ma il rito batte sulla traversa e torna in campo. Nella ripresa, sembra completarsi la serata trionfale dei bianconeri, quando Ronaldo gira a rete di sinistro. Dagli spalti si levano cori di scherno, cantati dal pubblico juventino, da “Sarò con te” a “‘o surdato nnammurato”. Inguardabile per un’ora, il Napoli resuscita, e sfodera una rimonta impensabile. Manolas accorcia di testa, subito dopo va a segno l’esordiente Lozano, appena subentrato. Gli azzurri iniziano a crederci, e l’apoteosi si materializza in un lampo. A firmarla è Di Lorenzo, deviando in mischia su punizione di Callejon. È il 3-3. L’impresa appare cosa fatta, quando siamo nell’overtime. Ma lo scherzo del destino è in agguato, e ha il volto di Koulibaly, eroe del match scudetto di due stagioni fa. Un contrappasso di rara amarezza.

 

 

 

JUVENTUS-NAPOLI 4-3 (2-0)

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; De Sciglio 6 (15′ Danilo 6.5), Bonucci 6.5, De Ligt 6, Alex Sandro 6; Khedira 6.5 (60′ Emre Can 6.5), Pjanic 6.5, Matuidi 6.5; Douglas Costa 7, Higuain 6.5 (76′ Dybala sv), Ronaldo 6.5. In panchina: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, Rabiot, Cuadrado, Bentancur, Bernardeschi, Mandzukic. Allenatore: Sarri (in panchina Martusciello) 6

Napoli (4-4-1-1): Meret 6; Di Lorenzo 6.5, Manolas 6, Koulibaly 5, Ghoulam 5.5 (46′ Mario Rui 6.5); Callejon 6, Zielinski 6.5, Allan 6 (74′ Elmas sv), Insigne 4.5 (46′ Lozano 7); Fabian Ruiz 5.5; Mertens 5.5. In panchina: Ospina, Karnezis, Malcuit, Maksimovic, Hysaj, Luperto, Gaetano, Younes, Verdi. Allenatore: Ancelotti 5.5

Arbitro: Orsato di Schio 5

Reti: 16′ Danilo, 19′ Higuain, 62′ Ronaldo, 66′ Manolas, 68′ Lozano, 81′ Di Lorenzo, 92′ Koulibaly (aut.)

Note: serata calda, terreno in perfette condizioni. Spettatori: 39.203. Ammoniti: Ghoulam, Di Lorenzo, Matuidi, Alex Sandro, Douglas Costa, Elmas. Angoli: 5-2 per il Napoli. Recupero: 3′; 3′

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest