L’officina di gommista mancava di diverse autorizzazioni

MONTORO INFERIORE – I carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino, un 30enne pregiudicato del posto. I militari della stazione di Montoro Inferiore, unitamente a quelli del Nucleo Ispettorato del lavoro di Avellino coadiuvati da personale dell’ ASL,  hanno proceduto ad un controllo di un’ attività di gommista ed autolavaggio della zona, riscontrando numerose violazioni della normativa in materia ambientale e di sicurezza sui luoghi di lavoro. Infatti il soggetto suindicato era privo di diverse autorizzazioni e non aveva effettuato numerosi adempimenti previsti e necessari per espletare le attività in questione (autorizzazioni sanitarie, per lo scarico delle acque reflue industriali, profilassi sanitaria per i lavoratori dipendenti ). Durante il servizio in questione, inoltre, si riscontrava sul piazzale antistante lo stabile dell’ opificio, un deposito di rifiuti speciali pericolosi ( diverse centinaia di copertoni usati, sistemati in pile) lasciati alle intemperie, senza aver predisposto nessuna misura di tutela ai sensi della normativa ambientale, trattandosi nello specifico di materiale altamente inquinante. Date le numerose violazioni di legge riscontrate, il soggetto suindicato, titolare dell’ attività soggetta al controllo, veniva denunciato all’ Autorità Giudiziaria, nei suoi confronti venivano elevate sanzioni amministrative per un valore circa 100mila euro ed inoltre l’intera area si sottoponeva a sequestro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest