Danno stimato di circa trentamila euro

LUSCIANO – I carabinieri hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria il 34enne M. S. ed il 48enne M. N. titolari, rispettivamente, di due attività commerciali, perché ritenuti responsabili di manomissione, a mezzo posizionamento di magneti, dei due contatori per la misurazione dei consumi elettrici, asserviti alle citate attività commerciali. Il danno è stato stimato, da personale specializzato Enel in circa trentamila euro.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest