Il furto commesso il 9 maggio nell’istituto Silvio Pellico: il materiale informatico è stato riconsegnato alla scuola

LETTERE –  I carabinieri hanno notificato a Solitro Vincenzo, 28 anni, residente in via Ernesto Rossi, Solitro Giuseppe, 20 anni, domiciliato in via Antonio Labriola lotto “G”, Miano Salvatore, 30 anni, residente in via Eugenio Colorni, Criscio Salvatore, 32 anni, residente sul viale Della Resistenza e Forte Giacomo, 33 anni, residente in via Toscanella, tutti già noti alle forze dell’ordine e già sottoposti agli arresti domiciliari per lo stesso fatto, un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata per furto aggravato in concorso di materiale informatico.

In particolare i cinque lo scorso 9 maggio furono intercettati da due pattuglie di Carabinieri –una della Compagnia Vomero e l’altra della Stazione di Marianella- a bordo di una Citroen C3 e una Fiat Punto, in possesso di 10 computer portatili rubati all’istituto scolastico comprensivo statale “Silvio Pellico” di Lettere e furono sottoposti a fermo per ricettazione. Le successive indagini svolte dai militari dell’Arma, coordinate dalla Procura di Napoli e di Torre Annunziata, hanno fatto emergere che i 5 sono i presunti autori del furto di computer in danno della citata scuola. Il materiale didattico fu riconsegnato all’Istituto Comprensivo di Lettere dai Carabinieri della locale Stazione insieme ai colleghi della Stazione di Napoli Marianella. Dopo le formalità di rito, i cinque sono stati riaccompagnati nelle loro abitazioni.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest