Denunciato il 43enne titolare pakistano

GRUMO NEVANO – I militari in via Donato Del Piano hanno ispezionato l’opificio tessile dell’uomo, accertando la presenza di 11 lavoratori di cui 10 “a nero”. A Grumo Nevano i carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi del nucleo per la tutela del lavoro di Napoli hanno denunciato per violazione alle leggi a tutela dei lavoratori un 43enne del Pakistan, residente ad Orta di Atella, nel Casertano. Sono stati contestati 62 illeciti penali per complessivi 300mila euro, 18 sanzioni amministrative per complessivi 40mila euro. Sequestrati 13 macchinari per la produzione degli abiti insieme al locale adibito ad opificio per il confezionamento di capi d’abbigliamento della superficie complessiva di 80 mq, per un valore stimato in 250mila euro. L’attività imprenditoriale è stata sospesa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest