L’episodio nella notte tra il 19 ed il 20 giugno. Il giovane accusato di tentato omicidio, porto e detenzione di arma da fuoco

AVERSA – Le accuse sono di tentato omicidio, porto e detenzione di arma da fuoco. Il 28enne Raffaello Migliaccio in arte Raffaello, cantante neomelodico di Casoria, è stato arrestato al termine dell’udienza di convalida del fermo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord. Secondo la Procura, aveva avuto una lite con due clienti ed il proprietario di un ristorante dell’agro aversano ed esploso alcuni colpi di pistola in aria, ferendo un incolpevole cameriere. L’episodio avvenne nella notte tra il 19 ed il 20 giugno scorsi. La vicenda è stata ricostruita dagli investigatori del commissariato di polizia di Aversa, coordinati dalla Procura di Napoli Nord. Nel corso delle indagini, sono stati raccolti indizi a carico del cantante anche grazie a intercettazioni telefoniche. Fino a giungere al fermo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest