Voucher al Comune di Napoli, Panini: “Non li condividiamo, ma non priviamo cittadini di opportunità”

L’assessore al lavoro: ” La Regione ha deliberato la platea di riferimento. Ai Comuni compete esclusivamente la scelta se offrire ai loro cittadini questa forma di reddito o negarla”

Caso voucher al Comune di Napoli, interviene l’assessore al lavoro, Enrico Panini. “La Regione Campania ha recentemente approvato un Avviso pubblico – spiega – rivolto ai Comuni disponibili a mettere in campo azioni utili per dare un reddito minimo agli ex lavoratori residenti nel Comune e privati di ogni sostegno economico perché sono terminate le coperture mediante gli armonizzatori. La Regione ha deliberato la platea di riferimento, le attività da svolgere, lo strumento da utilizzare per riconoscere l’attività svolta. Ai Comuni – spiega Panini – compete esclusivamente la scelta se offrire ai loro cittadini questa forma di reddito o negarla. Il Comune di Napoli, pur non condividendo lo strumento del voucher, ha deciso di aderire a questo Avviso per non privare i propri cittadini dall’opportunità di godere di questo contributo economico”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest