Salute e sicurezza degli operai sul lavoro, siglata intesa a Napoli

Il protocollo sottoscritto dall’amministrazione comunale di Napoli, l’Università di Napoli, la società Metropolitana e l’Ansaldo, concessionaria Linea 6: iniziative di studio e di formazione per i dirigenti di strutture pubbliche e private

Il diritto alla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro rappresenta un valore fondamentale della persona umana. I valori della salute e della sicurezza devono essere affermati in tutti gli ambiti di vita e di lavoro e devono diventare patrimonio di tutti i cittadini. Stamattina a Palazzo San Giacomo è stato rinnovato il protocollo d’intesa per garantire la sicurezza dei lavoratori edili. Il documento è stato sottoscritto dall’amministrazione comunale di Napoli, l’Università di Napoli, la società Metropolitana e l’Ansaldo, concessionaria Linea 6. Presenti all’iniziativa Mario Calabrese, assessore ai lavori pubblici, Enrico Panini assessore al lavoro e alle attività produttive, Maria Triassi direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università Federico II, Roberto Cappabianca presidente della Metropolitana di Napoli, Giuseppe Molisso Project Manager della Concessionaria Ansaldo, Linea 6.

 

 

L’accordo prevede iniziative di studio e di formazione, l’organizzazione di corsi di specializzazione e di aggiornamento rivolti prevalentemente ai dirigenti di strutture pubbliche e private che operano nel campo del Comune di Napoli ed incentrati su questioni inerenti la sicurezza in edilizia, la prevenzione degli infortuni nei cantieri temporanei e mobili. Nell’arco di sette anni sono stati promossi ben 200 corsi di formazione coinvolgendo centinaia di studenti universitari e lavoratori. “Il nostro obiettivo è la diffusione massiccia, l’affermazione della cultura della sicurezza – ha affermato Enrico Panini – Bisogna attivare tutte le iniziative possibili per ridurre gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali. E’ necessario promuovere azioni volte alla diffusione della cultura della salute e della sicurezza in tutti i contesti civili e sociali – ha aggiunto Panini – La scuola e l’università sono, per eccellenza, i centri della formazione. Nei rispettivi ambiti si devono promuovere azioni tese alla conoscenza ed all’apprendimento dei temi della salute e della sicurezza ha concluso l’assessore – Il Comune di Napoli ha già promosso e realizzato, su iniziativa del Consiglio Comunale e in collaborazione con vari soggetti istituzionali e sociali, una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sul tema della sicurezza sul lavoro”.

Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest