Progetti aziendali per lavoratori infortunati, l’Inail stanzia 25 mln

Destinatari sono sia subordinati che autonomi. Tutti gli interventi dovranno essere finalizzati a dare sostegno alla continuità lavorativa

L’Inail ha stanziato 21 milioni di euro per finanziare progetti aziendali in favore di lavoratori infortunati. Lo stanziamento risulta così articolato: 95 mila euro per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro; 40 mila euro per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro e 15 mila euro per la formazione professionale. I destinatari sono i lavoratori, sia subordinati sia autonomi, con disabilità da lavoro tutelati dall’Inail che, a seguito di infortunio o di malattia professionale e delle conseguenti menomazioni o del relativo aggravamento, necessitano di interventi mirati per agevolare la continuità dell’attività lavorativa. Le tipologie di intervento riguardano l’edilizia; l’impiantistica; dispositivi finalizzati a consentire l’accessibilità e la fruibilità degli ambienti di lavoro; l’adeguamento di arredi, ausili e dispositivi tecnologici, informatici o di automazione; la formazione, l’addestramento all’utilizzo delle postazioni di lavoro e delle attrezzature funzionali; formazione e tutoraggio utili ad assicurare lo svolgimento della stessa mansione o la riqualificazione professionale per lo svolgimento di altra mansione. Tutti gli interventi dovranno essere finalizzati a dare sostegno alla continuità lavorativa dei lavoratori assicurati Inail prioritariamente con la stessa mansione o con una mansione diversa rispetto a quella cui erano adibiti precedentemente al verificarsi dell’infortunio.

Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest