Caserta, blitz dei carabinieri nei cantieri: tutti irregolari

Denunciati 3 imprenditori

Blitz dei carabinieri del Nucleo ispettorato del Lavoro in tre cantieri ubicati a Grazzanise in provincia di Caserta: scoperti cinque lavoratori senza regolare contratto, denunciati tre imprenditori, eseguito un sequestro.

Nel primo cantiere è stato denunciato il rappresentante legale della ditta per non aver redatto il piano operativo di sicurezza e dotato di recinzione idonea ad impedire l’accesso agli estranei ai lavori.

Nel secondo cantiere è stato denunciato l’amministratore unico dell’azienda per violazioni delle normative vigenti, in particolare l’omissione nell’ancorare il ponteggio, l’assenza dei previsti parapetti nelle impalcature, nelle aperture delle piattaforme di lavoro e lungo le rampe ed i pianerottoli delle scale fisse in costruzione. Nella stessa circostanza i militari hanno anche rilevato che i lavoratori non avevano effettuato le visite mediche entro le scadenze previste e non avevano acquisito una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza.

Nell’ultimo cantiere è stato denunciato l’imprenditore per non aver adottato misure idonee ad eliminare o ridurre al minimo i rischi di natura elettrica connessi al lavoro e la mancata redazione del piano operativo di sicurezza. Nel corso dei controllo, è stato riscontrato che il cantiere non era dotato di recinzione idonea ad impedire l’accesso agli estranei ai lavori e che non erano previste impalcature o ponteggi idonei ad eliminare i pericoli di caduta di persone e di cose. Sono stati poi individuate 5 persone non regolarmente assunte e sono state emesse sanzioni 24700 euro

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest