Boom di richieste per diventare Navigator, 3400 domande in 6 ore

I posti disponibili sono 3000, le domande potranno essere presentate entro l’8 maggio

A sei ore dall’apertura dell’avviso per l’assegnazione di 3000 posti da Navigator, erano già oltre le 3415 le domande inoltrate per la prova di selezione sul sito http://selezionenavigator.anpalservizi.it. Numeri destinati a crescere, come dimostra anche la forte risposta che l’avvio del bando ha suscitato sui social, tanto da far diventare l’hashtag #Navigator uno tra i trending topic su Twitter. Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da Anpal Servizi S.p.A. ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo e’ di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il reddito di cittadinanza. Gli aspiranti Navigator, si sono iscritti sulla piattaforma realizzata in collaborazione con Inps potendo utilizzare diverse credenziali: PIN Inps, SPID, CNS.  L’incarico di collaborazione avrà durata fino al 30 aprile 2021 e un compenso lordo annuo pari a euro 27.338,76 oltre euro 300 lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l’espletamento dell’incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio. Ricordiamo che le candidature possono essere inviate entro e non oltre le ore 12.00 dell’8 maggio 2019. Per assistenza e maggiori informazioni i candidati possono contattare l’help desk selezionenavigator@anpalservizi.it.

Monica De Santis

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest