Bonus 600 euro: 1,6 milioni di domande. Catalfo: “Risorse per tutti”

Aiuti del Cura Italia: 2 milioni di istanze in 2 giorni. Cig ordinaria: 86mila richieste per oltre 1,6 milioni di beneficiari. In tutto, coinvolti 4,5 milioni di lavoratori. Il ministro del lavoro: “Fondi sufficienti per dipendenti, imprese e professionisti”

“Voglio chiarirlo nuovamente: le risorse che abbiamo stanziato sono sufficienti per tutti. Per chi deve prendere la cassa integrazione, per i lavoratori autonomi, per i professionisti”. Il ministro del lavoro, Nunzia Catalfo, fa il punto sulla partite del bonus. In questi due giorni, all’Inps sono arrivate – in totale – 2 milioni di domande, che coinvolgono quasi 4,5 milioni di lavoratori. Nello specifico: 1,6 milioni sono per l’indennità da 600 euro. Per la Cig ordinaria ne sono pervenute 86mila per oltre 1,6 milioni di beneficiari. Inoltre, ci sono anche le 54mila domande per l’assegno ordinario per quasi 932mila persone. Infine, le 181.683 per il congedo parentale e le 14.047 per il bonus babysitter. “Posso assicurarvi che stiamo lavorando senza sosta per – specifica Catalfo – onorare gli impegni che abbiamo preso con voi”. Il ministro non nega gli intoppi. “Ci sono state delle difficoltà, è vero – afferma-.. Questo è avvenuto anche perché il nostro obiettivo, consapevoli del delicato momento che tanti cittadini e famiglie stanno attraversando a causa dell’emergenza Coronavirus, è sempre stato quello di garantire che tutti coloro che ne hanno diritto ricevano al più presto gli aiuti previsti dal decreto Cura Italia”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest