Torre del Greco, blitz contro il clan Falanga: una ventina di arresti

Le indagini fanno emergere che, per dividere gli introiti di affari illeciti, la cosca aveva stipulato accordi con un altro clan camorristico, quello degli Ascione-Papale, attivo ad Ercolano

Gli indagati, ritenuti affiliati al clan Falanga, dovranno rispondere di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, estorsione, porto e detenzione illegale di armi da fuoco. Reati aggravati dalla finalità mafiosa. Blitz dei carabinieri della compagnia di Torre del Greco, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Napoli, su richiesta della Dda partenopea, nei confronti di una ventina di persone. Le indagini hanno permesso di accertare che gli esponenti del clan rifornivano le piazze di spaccio dopo essersi approvvigionate nell’hinterland partenopeo e che per dividere gli introiti di affari illeciti avevano stipulato accordi con un altro clan camorristico, quello degli Ascione-Papale, attivo ad Ercolano. E’ stata inoltre accertata l’estorsione ai danni di una società napoletana di video-lottery.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest