Aveva sottratto frammenti di una tegola e di un’anfora. Scoperto grazie ad un altro turista

POMPEI – I carabinieri del posto fisso scavi di Pompei sono intervenuti su segnalazione di un turista, bloccando il minore e recuperando il materiale che è stato restituito alla soprintendenza. Ennesimo episodio ai danni dell’area archeologica che vede protagonista un visitatore. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno denunciato per furto aggravato un ragazzino olandese residente in Germania, che aveva rubato i frammenti di una tegola e di un’anfora prendendoli dal suolo nei pressi di via dell’Abbondanza e riponendoli nel suo zaino con il chiaro intento di portarli via.
Dopo le formalità di rito il minore è stato riaffidato ai genitori.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest