Scampia, immigrati e rifugiati politici occupano stabile comunale

L’immobile è in via Fratelli Cervi

Questa mattina un folto gruppo di migranti e rifugiati politici, ha occupato per scopo abitativo, uno stabile di proprietà del comune di Napoli situato in via Fratelli Cervi, a Scampia. La Usb/Asìa si è mobilitata sostenendo l’iniziativa attuata dai migranti. L’occupazione è tuttora in corso. “Nessun passo indietro – afferma il sindacato – Vogliamo Lavoro e Stato sociale per tutti”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest