De Magistris elogia i centri sociali: “Sono una risorsa, sto con loro piuttosto che coi Casalesi”

Il sindaco uscente: “Quando due miei assessori sono andati a salutare il corteo che protestava per la visita di Renzi, Graziano ha detto che dovevano dimettersi. Ma sfido chiunque a trovare una sola dichiarazione in cui io abbia incitato a violenza”

“Preferisco stare con i centri sociali piuttosto che con i Casalesi”. Una frashe tranchant, che rigira il coltello nella pigia di un’inchiesta ancora agli inizi. A Soccavo de Magistris attacca ancora le presunte compromissioni nel Pd, nel corso di un appuntamento elettorale con il candidato sindaco di Roma Stefano Fassina- “Capisco che adesso si voglia tentare di dividere il fronte de Magistris, dicendo che è un sindaco che istiga la violenza – afferma il sindaco di Napoli – Quando due miei assessori sono andati all’assembramento del corteo contro la visita del presidente del Consiglio, Graziano disse ‘vergogna, si devono dimettere’. Lo dico chiaramente: preferisco stare con i centri sociali che con i Casalesi”. “I centri sociali – spiega de Magistris – sono una risorsa di questa città, e sfido chiunque a trovare nella storia di questo sindaco una sola dichiarazione in cui io abbia incitato a violenza. Se oggi difendere la Costituzione, provare a cambiare un sistema, significa essere sovversivo, questo è un Paese dove si stanno ribaltando le cose”.

(Foto Ufficio Stampa Comune di Napoli)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest