L’episodio nel rione Iacp di via Cavallaro

SCAFATI -I due, che abitano nello stesso condominio, da tempo erano in contrasto per una presunta relazione del 58 enne con la convivente del feritore. A Scafati, nel Salernitano, stanotte i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore hanno arrestato L. D.G., 54 anni, accusato del tentato omicidio di M. L., 58 anni, già noto alle Forze dell’Ordine, avvenuto nel popoloso quartiere delle Iacp di via Cavallaro.

Ieri pomeriggio il pregiudicato ha suonato alla porta dell’abitazione della donna, ma stavolta ad accoglierlo è stato proprio il marito, di recente dimesso da una casa di cura per malattie mentali, che con un coltello da cucina ha colpito l’uomo al torace. La vittima è stata immediatamente accompagnata da alcuni conoscenti all’ospedale di Nocera Inferiore e successivamente, considerata la gravità della ferita, a quello di Salerno per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. L’uomo si trova tuttora ricoverato in prognosi riservata, anche se le sue condizioni – al momento – non destano preoccupazioni.
I Carabinieri della Tenenza di Scafati sono stati a lungo impegnati per ricostruire l’esatta dinamica dell’episodio, in un contesto di scarsa collaborazione in generale ma, al termine, hanno arrestato il 54 enne, che condotto al carcere di Salerno, resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida del provvedimento.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest