Il giovane colpito da emorragia ad un timpano a causa di uno spintone contro un muro

SAN GREGORIO MAGNO –  La dinamica dell’accaduto è ricostruita dai carabinieri della compagnia di Eboli e della locale stazione. Ieri nella piazza di San Gregorio Magno, nel Salernitano, due ragazzini di 13 anni iniziano a spintonarsi probabilmente per gioco. Ad un certo punto uno dei due spinge l’altro più violentemente tanto da farlo sbattere contro un muro. Forse all’origine della lite uno scherzo di Carnevale degenerato. Uno dei due resta ferito. Il 13enne viene portato all’ospedale di Eboli, ma a causa di una fuoriuscita di sangue dall’orecchio è trasferito al Santobono di Napoli: ora si trova in prognosi riservata per una sospetta lesione al timpano. I genitori dei due ragazzi, che si conoscono non hanno denunciato la vicenda. I militari che sono risaliti all’episodio dal referto medico.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest