Picchia la moglie e tenta di accoltellare il figlio: arrestato a Frattaminore

All’arrivo dei militari dell’Arma il 50enne ha poggiato il coltello sul tavolo della cucina e si è lasciato ammanettare

All’arrivo dei militari dell’Arma l’uomo ha poggiato la lama sul tavolo della cucina e si è lasciato ammanettare. Un 50enne di Frattaminore è stato arrestato dai carabinieri per aver picchiato la moglie di 49 anni e tentato di ferire il figlio di 19. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha agito all’interno delle mura domestiche armato di coltello. Dopo aver preso a calci e pugni la moglie ha minacciato anche il figlio. Il giovane, illeso, è riuscito a schivare il fendente, che però ha tagliato il giubbino indossato. La donna ha raccontato che il marito aveva analoghi comportamenti da circa 2 anni. L’arrestato ora attende in cella il rito direttissimo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest