Napoli, agguato ai Quartieri Spagnoli: due feriti, uno grave

Un 56enne incensurato in codice rosso con un proiettile nel torace ed il fegato spappolato. Gli spari in vico Lungo San Matteo. A Chiaiano, invece, stesa in via Santa Maria a Cubito

Tornano gli agguati a Napoli, stavolta teatro sono i Quartieri Spagnoli. Due persone sono state ferite a colpi di arma da fuoco in vico Lungo San Matteo. Il più grave, E.D.M., 56 anni, incensurato residente all’Arenella. L’uomo è in codice rosso all’ospedale Pellegrini: ha un proiettile nel torace ed il fegato spappolato. L’ altro ferito è V.V., di 62 anni, abitante ai Quartieri Spagnoli: ha un precedente penale per truffa, lo hanno colpito ad un braccio. Uno dei due feriti è stato portato all’ospedale da personale del 118, l’altro è arrivato autonomamente. La squadra mobile della Questura esclude un collegamento tra il duplice ferimento e la “stesa” avvenuta circa 40′ prima in via Santa Maria a Cubito, nel quartiere Chiaiano, a grande distanza dai Quartieri spagnoli. In periferia nord quattro persone giunte su due scooter, indossanti caschi integrali, hanno esploso numerosi colpi di pistola in aria. 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest