Napoli, morì gettandosi dal balcone: chiesta condanna a 18 anni per l’ex

Mario Perrotta accusato di istigazione al suicidio della giovane Arianna Flagiello, volata giù dal quarto piano all’Arenella

Arianna Flagiello morì volando giù dal balcone 5 anni fa, in via Montedonzelli a Napoli, quartiere Arenella. Per quel dramma, oggi il pm Lucio Giugliano ha chiesto una condanna a 18 anni di reclusione per l’ex della giovane, il 34enne Mario Perrotta. L’imputato, difeso dall’avvocato Sergio Pisani, è accusato di istigazione al suicidio, estorsione e maltrattamenti.

Arianna si tolse la vita il 19 agosto del 2015, gettandosi dal quarto piano, dopo l’ennesimo litigio con l’ex convivente.

Tutto il tormentato rapporto è stato ricostruito dal pm, davanti alla terza Corte di Assise. Presenti in aula i genitori e la sorella della ragazza, assieme alla criminologa Antonella Formicola. Il prossimo 12 febbraio è in calendario la discussione della difesa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest