Napoli, la giunta comunale approva progetto per il restauro del Maschio Angioino

Stanziati 4 milioni e 500 mila euro. Approvate altre delibere riguardanti Monte Echia e Castel dell’Ovo e Parco Archeologico Linea 1 Metropolitana

Oggi il governo cittadino di Napoli ha accolto alcune proposte dell’assessore Laura Lieto e deciso una serie di importanti atti amministrativi.

Approvata una delibera per avviare un progetto di fattibilità  tecnica ed economica del restauro, messa in sicurezza, completamento delle barriere architettoniche e potenziamento degli allestimenti del Maschio Angioino per un importo complessivo di 4 milioni 500 mila euro. Progetto inserito nel Piano di Azione Coesione – Interventi per la “Valorizzazione delle aree di attrazione culturale”.

L’assessore Lieto è firmataria di un’altra delibera del Servizio Valorizzazione della Città  Storica – sito Unesco. Approvata una variante in corso d’opera per un maggior importo lavori per complessivi 267.123,36 euro, variante relativa all’intervento di completamento della sistemazione e della riqualificazione del belvedere di monte Echia e della realizzazione dell’Impianto elevatore di collegamento tra Santa Lucia e Monte Echia, nell’ambito dell’intervento La città  verticale inserito nel Patto per Napoli. Contestualmente è stata autorizzata la devoluzione di quota parte del mutuo Cassa Depositi e Prestiti SpA.

Altri due importanti progetti approvati riguardano la fattibilità  tecnica ed economica per la progettazione di un Parco Archeologico della metropolitana Linea 1 a Piazza Municipio- ArcheoLab Napoli Stella Polare dell’importo complessivo di 6.651.149,91 euro, inserito nel Piano di Azione Coesione – Interventi per la “Valorizzazione delle aree di attrazione culturale” e quello, sempre di fattibilità tecnica ed economica, della progettazione di un Parco Archeologico della metropolitana Linea 1 a Piazza Municipio – Galleria museale archeologica” dell’importo complessivo di 1.348.850,09 euro, inserito nel Piano di Azione Coesione – Interventi per la “Valorizzazione delle aree di attrazione culturale”.

Infine l’assessore all’Urbanistica Lieto ha proposto alla Giunta che l’ha approvata a voti unanimi, come le precedenti, il progetto di fattibilità  tecnica ed economica della riqualificazione e valorizzazione di Castel dell’Ovo dell’importo complessivo di 8 milioni di euro, inserito nel Piano di Sviluppo e Coesione della Città  Metropolitana (ex Patto per Napoli).

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest