Napoli contro la guerra e per i diritti umani: manifesto su Palazzo San Giacomo

Primo Comune italiano ad aderire alla campagna promossa da comitati e associazioni per sensibilizzare sul tema della libertà di espressione negli stati del Mediterraneo e del vicino Oriente

NAPOLI – L’iniziativa ha per obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema della libertà di espressione negli stati del Mediterraneo e del vicino Oriente.  Su proposta di diversi comitati ed associazioni che lavorano per la promozione della pace, il Comune di Napoli, primo in Italia, aderisce alla campagna “Tante città contro la Guerra e per i diritti umani”. Un manifesto della campagna è stato esposto sulla facciata di Palazzo San Giacomo. “Sono molteplici gli scenari di guerra e gli attori artefici di tali conflitti, che Papa Francesco ha definito terza guerra mondiale – dichiara il sindaco de Magistris – Oltre alle innumerevoli vittime civili, tra le quali i rifugiati che cercano salvezza sulla sponda nord del Mediterraneo, vi sono anche blogger e giornalisti che rischiano la pena di morte per aver criticato la condotta dei propri governi. Il rispetto dei diritti umani, la tutela della vita di tutti i civili dei popoli appartenenti alle culture e alle confessioni del Mediterraneo, la libertà d’espressione, sono valori che o si affermano o arretrano di pari passo”, conclude il sindaco

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest