Napoli: blitz dei finanzieri negli uffici dell’Anm, azienda del Comune

Sotto i riflettori della Corte dei Conti consulenze esterne e fornitori

 Blitz dei finanzieri negli uffici dell’Azienda Napoletana Mobilità, la società di proprietà del Comune di Napoli che gestisce il trasporto pubblico locale. Acquisita ampia documentazione nell’ambito di una indagine della Procura Generale della Corte dei Conti della Campania. Secondo quanto si appreso i sequestri, eseguiti ieri e oggi su mandato della magistratura contabile, sarebbero finalizzati ad accertare un eventuale danno erariale nell’affidamento esterno di consulenze di natura legale e la gestione dei fornitori. Sotto i riflettori della Corte dei Conti sono finiti i costi del carburante, il numero dei contratti delle assicurazioni, le spese di manutenzione, la pulizia, la guardiania, la riparazione per guasti, soprattutto sulla Metropolitana Linea 1 e i costi per i pezzi ricambi, gli incarichi e le consulenze legali.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest