Napoli, autista di bus accoltellato ad un polpaccio

Bloccato il 60enne aggressore. Per la vittima 10 giorni di prognosi. Le coltellate al culmine di un battibecco

E’ stato bloccato e identificato dalla Guardia di Finanza l’uomo, di 60 anni, che ha inferto la coltellata al guidatore. Un autista dell’Anm è stato accoltellato a bordo del suo filobus poco prima della partenza, nei pressi dello stazionamento di piazza Garibaldi, a Napoli. Il conducente è stato ferito al polpaccio e dichiarato guaribile in dieci giorni dai sanitari dell’ospedale Loreto Mare. Stava portando il filobus allo stazionamento per iniziare il suo giro quando l’aggressore, che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, avrebbe temuto di essere investito. Convinto di essere scampato a un incidente l’uomo ha insultato l’autista che ha proseguito la sua corsa. Con l’intento di vendicarsi l’ha raggiunto a piedi allo stazionamento dove, al termine di un battibecco, è salito sul mezzo, ha estratto un coltello da una borsa e ha cercato di colpire il conducente con qualche fendente. Grazie alle fiamme gialle si è evitato il peggio. I finanzieri hanno notato la scena, sono intervenuti e hanno bloccato l’uomo. In quel momento il dipendente dell’Anm si è accorto di essere stato ferito alla gamba. In ospedale è stato trasportato da un’ambulanza del 118. Nei confronti dell’aggressore si ipotizzano le accuse di lesioni, con l’aggravante dell’uso di un’arma, e di interruzione di pubblico servizio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest