Napoli, arrestati due giovani affiliati ai Nappello

 

Sono due dei tre ragazzi che dopo essere stati bloccati in via Janfolla da una pattuglia del Commissariato di Scampia si erano dati alla fuga a piedi: accusati di detenzione e porto di arma clandestina e munizioni aggravati da finalità mafiose

Sono due dei tre ragazzi che dopo essere stati bloccati in via Janfolla da una pattuglia del Commissariato di Scampia si erano dati alla fuga a piedi. La Polizia e i Carabinieri hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli per detenzione e porto di arma clandestina e munizioni aggravati da finalità mafiose. Alessio Sepe, 20enne, di Miano e Luca Gallotti, 25enne, di Chiaiano, sono ritenuti dagli investigatori affiliati al gruppo camorristico dei Nappello..

Il giorno della rocambolesca fuga, Sepe fu bloccato immediatamente dai poliziotti, mentre Gallotti fu preso dopo l’inseguimento di due pattuglie in abiti civili della compagnia Carabinieri Vomero: insieme ad un altro giovane avrebbe puntato una pistola contro i militari dell’Arma. Poi i due furono bloccati, disarmati, e arrestati.

In sede di convalida, alla luce delle indagini condotte da Carabinieri e Polizia, il giudice ha emesso la misura cautelare oggi eseguita.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest