Napoli, 500 disoccupati in corteo: “No alle spese militari, subito il lavoro ai proletari”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

Dopo 6 mesi dagli impegni assunti nel tavolo del 5 Novembre, non potevamo accettare ancora comunicazioni vaghe sul rinvio del Tavolo Interistituzionale.

Per questo un importantissima giornata di lotta ha visto in piazza oltre 500 disoccupati/e del Movimento 7 Novembre e dei Disoccupati del Cantiere 167 Scampia partiti da Piazza Dante e Piazza del Gesù unendosi all’altezza della Questura di Napoli. Paralizzata la città per l’intera mattinata, il corteo ha assediato il Maschio Angioino strappando la convocazione immediata del Tavolo.

Prima l’incontro in piazza con l’Assessore del Lavoro Chiara Marciani poi l’incontro con il VicePrefetto nella sede della Prefettura e la comunicazione ufficiale della convocazione per il giorno Giovedì 19 nel pomeriggio.

I soldi del PNRR, le misure dei GOL, le centinaia di milioni di euro a Città Metropolitana, devono servire per dare risposte concrete dalle clausole sociali territoriali nei lavori di rigenerazione urbana ai progetti per il lavoro socialmente necessario, formazione finalizzata all’inserimento lavorativo iniziando dalle vertenze che da tempo rivendicano e lottano per questo.L’unità di piazza e la forza dimostrata è stata la risposta migliore a chi pensa di poter ancora prendere tempo rispetto alle urgenti risposte concrete per il lavoro ai disoccupati/e di varie vertenze in città.

Pur con le rispettive autonomie di storia, percorso e vertenza oggi c’è stato un grande segnale di unità di classe.Ma è stata una giornata importante anche perché, dinanzi all’escalation della guerra, la migliore risposta per i proletari è quella di lottare qui per denunciare l’enorme rincorsa al riarmo e le spese militari ai danni della spesa sociale e del salario.Chiediamo a tutti/e di supportarci e sostenerci per la mobilitazione di Giovedì h 14:00 a Piazza Dante!

Movimento di Lotta – Disoccupati 7 Novembre

Disoccupati Cantiere 167 SCAMPIA.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest