Napoli, 20enne accoltellato alla gamba: ha tatuaggio romanista, ipotesi rivalità calcistica

Il ferimento al corso Umberto intorno alle 12. Curato e dimesso dal Loreto Mare: prognosi di 15 giorni

Il giovane è romano e ha un tatuaggio inneggiante alla Roma. Tra le ipotesi al vaglio della polizia c’è che il gesto sia legato alla rivalità calcistica tra i tifosi napoletani e i romanisti. Un 20enne è stato accoltellato al polpaccio al corso Umberto a Napoli, intorno alle 12. Il giovane è stato curato e dimesso dall’ospedale Loreto Mare: prognosi di 15 giorni.

 

LA VITTIMA: “MI HANNO INTIMATO DI COPRIRE IL TATUAGGIO” – La vittima era a Napoli per una gita con i genitori e il fratello più piccolo. Secondo il suo racconto un ragazzo gli avrebbe intimato di coprirsi il tatuaggio che aveva al braccio destro e che raffigura lo stemma della Roma. Poco dopo un altro ragazzo incappucciato gli avrebbe sferrato la coltellata a un polpaccio.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest