Movida di Chiaia, presi 2 pusher. Multe a 6 titolari di baretti, in uno sequestrati 40 tavolini

Galleria Umberto: bloccati e identificati 6 ragazzini che infastidivano i passanti

Controlli a tappeto dei carabinieri di Napoli tra centro storico-Chiaia-Bagnoli e periferia nord. Ai baretti arrestati 2 pusher per spaccio di coca. Identificati minori che in galleria Umberto i infastidivano i passanti. Sanzioni a commercianti non in regola con sequestro di tavolini e poltroncine. Rinvenuti cocaina pura, fucile a canne mozze e cartucce
In strada, tra il centro storico e Chiaia, i carabinieri della compagnia centro e del nucleo radiomobile di Napoli.
In via largo Vasto a Chiaia i militari in borghese del nucleo operativo centro hanno arrestato persone accusate vendere una dose di cocaina a un acquirente. Sono Gaetano Miranda, un 50enne di Mergellina e Tiziana de Laurenzio, una 43enne di Chiaia. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di altri 10 involucri di cocaina pronti da smerciare.
Tra via Ferrigni e vicoletto Belledonne i carabinieri della stazione di Chiaia hanno contestato l’occupazione di suolo pubblico ai titolari di 6 bar non in regola con le autorizzazioni rilasciate dal Comune, con sanzioni per quasi 700 euro. Uno dei 6 titolari, un 28enne di San Giorgio a Cremano, risponderà di invasione di suolo pubblico: in questo caso i militari hanno sequestrato più di 40 elementi d’arredo tra tavolini e panche.
Nella Galleria Umberto i i carabinieri del nucleo operativo hanno identificato 6 minori che arrecavano disturbo alla quiete pubblica giocando a pallone nella galleria e infastidendo passanti e turisti, rischiando di danneggiare le vetrate e le parti delicate della struttura. I genitori dei 6 ragazzini, residenti nella zona del Pallonetto di Santa Lucia e nei Quartieri spagnoli, sono stati diffidati dai carabinieri, i quali hanno anche attivato i servizi sociali.
In zona piazza Carità fermati o sequestrati 24 tra ciclomotori e motocicli: i conducenti sono stati “beccati” senza casco o senza assicurazione.
Durante il servizio, inoltre, sono stati sanzionati 6 soggetti sorpresi a esercitare abusivamente l’attività di parcheggiatore e guardiamacchine e segnalati al prefetto 3 giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di modiche quantità di marijuana e hashish.

 

I CONTROLLI A PIANURA E SECONDIGLIANO – A Pianura i carabinieri della locale stazione hanno trovato in casa di Giorgio d’Aquale, un 42enne ai domiciliari per spaccio, un fucile a canne mozze e con matricola abrasa, nonché 3 cartucce, nascosto in camera da letto. È stato tratto in arresto per detenzione illegale di armi. Nel suo giardino hanno rinvenuto e sequestrato anche 2 piante di marijuana alte circa 2 metri e mezzo.
In zona Secondigliano, San Pietro a Patierno, Scampia, San Lorenzo e rioni Sanità e Forcella i carabinieri della compagnia Stella hanno rinvenuto e sequestrato in un’abitazione disabitata in via generale D’Ambrosio –zona in cui l’illecito è gestito dal clan Contini- 3 involucri contenenti 490 grammi di cocaina pura, 14 grammi di marijuana, un caricatore pieno, 22 cartucce di calibri vari e materiale per il confezionamento di droga.
Nella cassetta telefonica di un condominio di forcella, rinvenuti, inotlre, 8,50 grammi di cocaina, 140 grammi di sostanza da taglio, 160 pasticche di suboxone e 2 passamontagna.
Sequestrati inoltre, in via Bologna, 1.650 pacchetti di sigarette di contrabbando.
Nell’ambito del contrasto alla vendita alimenti in cattivo stato di conservazione infine i carabinieri della stazione quartiere 167 hanno deferito un 49enne di Scampia sorpreso su via Labriola mentre esponeva in vendita su una bancarella di fortuna 6 kg di pane in condizioni igienico-sanitarie molto precarie.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest