Mercato San Severino, mostra video porno ad alunna 12enne: arrestato bidello

L’uomo accusato di corruzione di minorenne continuata. Avrebbe fatto lo stesso con altre studentesse

MERCATO SAN SEVERINO – Avrebbe mostrato un video porno sul telefonino ad un’alunna 12enne, per indurla a compiere atti sessuali. Comportamento analogo avrebbe tenuto in passato nei confronti di altre studentesse. A Mercato San Severino, nel Salernitano, è finito agli arresti domiciliari un bidello 54enne, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip di Nocera Inferiore. Le indagini dei carabinieri furono avviate a febbraio su denuncia dei genitori della ragazzina. L’uomo è accusato di corruzione di minorenne continuata.

 

L’INDAGINE – Il collaboratore scolastico di una scuola media di Mercato San Severino è stato arrestato questa mattina dai carabinieri della compagnia di Mercato San Severino. L’uomo, residente nella Valle
dell’Irno, è sposato con figli minorenni. Dalle indagini emerge che lo scorso inverno la ragazzina si recò da lui un giorno per consegnare l’autorizzazione ad una gita scolastica. In quella occasione, fu invitata dal bidello a seguirla nella stanza accanto alla guardiola. A quel punto avrebbe mostrato all’alunna un filmato pornografico sullo smartphone, per indurla a compiere atti sessuali. La ragazza fu anche ammonita dall’uomo a non raccontare a nessuno l’accaduto. La 12enne, tornata in classe visibilmente scossa, si confidò però con alcune amiche e
dopo alcuni giorni con i familiari. Secondo gli inquirenti, il bidello aveva avuto comportamenti analoghi e aveva proferito frasi a chiaro sfondo sessuale nei confronti di altre due studentesse 12enni dello stesso istituto. La misura cautelare è stata emessa dal gip presso il tribunale di  Nocera Inferiore, Giovanna Pacifico, su richiesta del sostituto procuratore Amedeo Sessa.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest