Marigliano, uomo freddato in un agguato

Il 33enne Fracesco Esposito raggiunto da killer nei pressi di casa sua

MARIGLIANO – E stato raggiunto da colpi d’arma da fuoco mentre era nei pressi della sua abitazione. Agguato nella notte a Marigliano. Il 33enne Francesco Esposito è stato ammazzato in via Pontecitra, isolato 9, intorno a mezzanotte e mezza. L’uomo, secondo gli investigatori era già noto alle forze dell’ordine
Indagano i carabinieri del Nucleo investigativo di Castello di Cisterna.

 

LE INDAGINI – Tra le prime piste seguite dagli investigatori dell’Arma, c’è quella di un omicidio maturato nell’ambito di uno scontro tra gruppi criminali emergenti. Francesco Esposito aveva precedenti legati allo spaccio di droga. Nella zona dove abitava l’uomo c’è una piazza di spaccio forse oggetto di un conflitto tra alcuni gruppi camorristici. Una guerra scatenata dal ridimensionamento dei clan un tempo egemoni, i Mazzarella e i Castaldo, che hanno subito pesanti colpi dalla repressione di forze dell’ordine e magistratura. Esposito, che abitava con la moglie e due figli di 7 e 12 anni, è stato sorpreso mentre rincasava dal fuoco killer. Ha fatto in tempo a bussare alla porta ma è stato colpito prima che la moglie aprisse. Fatale un solo colpo di pistola calibro 9, che lo ha raggiunto al torace Quando la moglie ha aperto ha trovato l’uomo a terra, esanime. Agli investigatori ha riferito di avere sentito lo sparo ma di non avere visto il sicario.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest