Il Freccia Argento Roma-Reggio Calabria salta Napoli, de Magistris insorge

 

La modifica dallo scorso 11 dicembre. Il sindaco: “Inconcepibile”

Dallo scorso 11 dicembre, il treno di collegamento tra Reggio Calabria e Roma (Freccia argento) effettua fermate solo a Salerno, Paola, Lamezia Terme e villa San Giovanni, saltando Napoli. Si tratta di un servizio che ha consentito di ridurre un poco i tempi di percorrenza su questa tratta, mentre  il collegamento tra Napoli e Reggio Calabria resta affidato, unicamente, a treni freccia bianca, Intercity e treni regionali. Una decisione che fa insorgere de Magistris.

“Trovo davvero inconcepibile – afferma il sindaco – che Napoli, centro strategico e nevralgico del mezzogiorno, sua storica capitale, venga penalizzata dalla decisione che ha modificato il servizio di collegamento  tra Napoli e Reggio Calabria, al fine di rendere più veloci i collegamenti tra Reggio Calabria e Roma”.  “Si penalizza il flusso, da sempre molto intenso, turistico e non solo, tra Napoli e la Calabria. Faccio appello – aggiunge – al Ministro Delrio ed a Trenitalia affinchè venga immediatamente rivista questa assurda e grave decisione che cancella nella tratta Roma-Reggio Calabria la stazione di Napoli”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest