Eurocricca, Panzeri si pente. L’avvocato dell’ex eurodeputato: “È pronto a dire tutta la verità”

Il piddino Andrea Cozzolino si autosospende dal partito

Marc Uyttendaele, legale di Antonio Panzeri, in carcere per il Qatargate, il giorno dopo il patteggiamento dell’ex eurodeputato, ha dichiarato che l’ex sindacalista della Cgil ed esponente del Partito Democratico ha firmato l’accordo di collaborazione con la procura federale belga ed è pronto  a “dire tutta la verità e a contribuire all’efficacia dell’indagine”. Panzeri “è a disposizione degli inquirenti a tutte le ore del giorno e della notte per rispondere a tutte le loro domande”, ha evidenziato l’avvocato, spiegando che il suo assistito “spera che non accada nulla di doloroso” alla figlia e alla moglie. Ora trema il Partito Democratico.

Nel caso Qatargate entra anche la commercialista della famiglia Panzeri, Monica Rossana Bellini, che è stata arrestata dalla guardia di finanza a Milano su richiesta dei magistrati belgi. Il giudice della Corte d’Appello, Roberto Arnaldi, ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari come misura cautelare. La donna è accusata di associazione per delinquere, corruzione e riciclaggio, ed era già stata perquisita dai finanzieri nelle scorse settimane sempre su richiesta della magistratura di Bruxelles. A fine mese prevista l’udienza per decidere sulla consegna al Belgio.

Lo scandalo legato alla corruzione all’interno dell’Europarlamento, si arricchisce di nuovi sviluppi. L’europarlamentare del partito democratico, Andrea Cozzolino, ha infatti deciso di autosospendersi dal gruppo Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. A comunicarlo sono stati i suoi avvocati: “In vista della sua audizione, Andrea Cozzolino ha deciso di autosospendersi dal gruppo S&D, onde consentire che i lavori della Juri si svolgano nelle migliori condizioni di autonomia e terzietà”.

Sulla vicenda, da registrare un commento dell’ex sindaco di Napoli e portavoce di Unione Popolare, Luigi de Magistris. Una durissima critica all’attuale primo cittadino Gaetano Manfredi. “Panzeri parla, l’inchiesta si allarga, la corruzione dilaga, Cozzolino sta per perdere l’immunità, però Manfredi lo lascia a coordinare PNRR e denaro pubblico: ma non spiega perché. Ad ognuno la risposta

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest