Elezioni, de Magistris (Unione Popolare): la scuola si difende con i fatti

Netta presa di posizione di Luigi de Magistris sulla scuola e il diritto costituzionale allo studio.

La scuola si difende non a parole,  ma con i fatti.  I governi che si sono succeduti negli ultimi 20 anni, senza soluzione di continuità hanno sempre smentito nella pratica le loro affermazioni di principio. Oggi Unione popolare ha un programma che  punta davvero  ad affermare la centralità della scuola pubblica: in primis come spazio sicuro e accogliente per i nostri bambini e le nostre  bambine, per i  ragazzi e le ragazze, come  lavoro dignitoso per i docenti attraverso l’abolizione del precariato e la trasparenza delle procedure, come luogo che dia centralità ai saperi e non alle pratiche burocratiche, come tempo lungo e pieno per la crescita delle giovani generazioni, come superamento dei divari territoriali attraverso la prevenzione della dispersione fin dalla prima età” – ha affermato de Magistris

Con la pandemia la scuola è  finita all’ultimo posto, con la cosiddetta Buona Scuola è stata trasformata in mercato, con la Gelmini è stata delegittimata e vilipesa con i tagli. Nessuno dei partiti che oggi si accredita per governare l’ha veramente difesa. Unione popolare lo farà, attraverso persone e programmi credibili” – ha concluso l’ex sindaco di Napoli

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest