Covid, bloccati tutti i licenziamenti fino alla fine di Marzo

Prorogata la cassa integrazione

Il blocco dei licenziamenti prolungato fino alla fine di marzo. La decisione è stata assunta dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte durante un incontro con i sindacati.  All’incontro con i leader di Cgil, Cisl e Uil, Landini, Furlan e Bombardieri, era presente anche il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo. “I licenziamenti resteranno bloccati fino a fine marzo e tutte le imprese potranno accedere alla cassa integrazione Covid-19 gratuita per lo stesso periodo, cioè ulteriori 12 settimane nel 2021 – ha spiegato – E’ un segnale importante per lavoratori e aziende in un momento delicato come quello che l’Italia sta attraversando. Già dalla prossima settimana avvierò il confronto con le parti sociali per la riforma degli ammortizzatori sociali e il rafforzamento delle politiche attive del lavoro

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest