Corteo contro Renzi a Benevento, manifestanti caricati

Tensione anche durante il comizio referendario del premier: un contestatore lo interrompe e viene sommerso dalle grida “Fuori, fuori”

Tensioni ed cariche contro i manifestanti, in piazza contro le politiche del governo. Anche a Benevento si ripete il copione della contestazione a Matteo Renzi, di scena al Teatro Massimo per un’iniziativa in favore del Sì al Referendum. Qualche tensione si registra perfino durante il comizio del premier, che un contestatore tenta di interrompere, sommerso dalle grida “Fuori, fuori”. E’ lo stesso Renzi a redarguire i suoi sostenitori: “”Per il fuori dell’altra volta (Alla Leopolda, ndr) siamo stati una settimana sui giornali. Dentro, non fuori”. Ma è all’esterno che il clima si fa pesante. Il corteo di protesta degli antagonisti è fronteggiato dagli agenti in tenuta anti sommossa, che sbarra la strada verso il teatro. In viale dei Rettori, per due volte i manifestanti tentano di sfondare la zona rossa, e per due volte la polizia fa partire una carica per respingerli. Qualcuno dal corteo lancia petardi. La tensione non cala a lungo in tutta l’area.

(Video [email protected] Asilo31/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest